Finanziamento agevolato SIMEST


Nell’ambito degli interventi relativi alla ripartenza delle fiere italiane e sui collegati provvedimenti a sostegno delle PMI, è confermata la pubblicazione del decreto che estende il finanziamento a tasso agevolato anche alla partecipazione alle fiere internazionali che si svolgono in Italia.

Ministero degli Affari Esteri e della cooperazione – Decreto 11 giugno 2020 – Estensione ai Paesi dell’Unione Europea dell’operatività del fondo 394/81. (20A04004) – GU Serie Generale n. 188 del 28-07-2020.

PARTECIPAZIONE A FIERE E MOSTRE
Il finanziamento sostiene la partecipazione a fiere, mostre, missioni di sistema e eventi promozionali, anche virtuali.

A CHI È DEDICATO
A tutte le PMI, in forma singola o aggregata, a MidCap e Grandi Aziende.

COME FUNZIONA
Finanziamento a tasso agevolato delle spese per area espositiva, spese logistiche, spese promozionali e spese per consulenze connesse alla partecipazione a fiere/mostre in Paesi esteri, incluse le missioni di sistema promosse da MISE e MAECI e organizzate da ICE – Agenzia, Confindustria e altre istituzioni e associazioni di categoria. Sono finanziabili anche le spese sostenute per la partecipazione a fiere internazionali in Italia.
Il finanziamento può coprire fino al 100% delle spese preventivate, fino a un massimo del 15% dei ricavi dell’ultimo esercizio.
Importo massimo finanziabile: € 150.000.
Durata del finanziamento: 4 anni di cui 12 mesi di preammortamento.

BENEFICI
– Possibilità di richiedere l’esenzione dalle garanzie per tutto il 2020
– Possibilità di ottenere fino al 40% del finanziamento (nel limite di 100mila euro) a fondo perduto
– Rimborso quota restante a tasso agevolato pari al 10% del tasso di riferimento UE
– Migliore visibilità del brand presso i buyer di settore
– Promuovere la tua attività nei mercati esteri

Per tutti i dettagli e le condizioni, vi rimandiamo al sito www.simest.it

Scopri con noi passo dopo passo come fare la richiesta. Scarica il pdf.

NOVEL FARM

NOVITÀ 2020


Un’intera area dedicata al mondo del vertical farming, fuori suolo e alle nuove tecniche di coltivazione.

SCOPRI DI PIU’