Bacci Alessandro

#acquacoltura

Biologo responsabile Studi e Ricerche, Gastec Vesta srl

Sessione: ALLEVARE NEL FUTURO: LE NUOVE TECNOLOGIE

L’uso del perossido di idrogeno OX-Agua nelle produzioni ittiche.

Le gravi crisi alimentari verificatisi in Europa dal 1996 (BSE, influenza aviaria, contaminazioni da diossine ecc) hanno collocato tra i principali obbiettivi delle politiche comunitarie quello della sicurezza alimentare.

Pertanto la qualità di un prodotto alimentare deve avere come prerequisito imprescindibile la sicurezza dal punto di vista igienico-sanitario.

Nelle produzioni ittiche, l’applicazione di una serie di buone pratiche operative e successivo controllo sistematico dei punti critici, garantiscono in gran parte la sicurezza e la qualità del prodotto durante il processo produttivo.

Nei prodotti ittici, la maggior parte dei microorganismi è localizzata nell’intestino, nelle branchie e sulla cute, ed è strettamente correlata alle caratteristiche microbiologiche dell’ambiente in cui vivono e successivamente alle eventuali contaminazioni collegate all’ambiente in cui il prodotto viene lavorato.

In acquacoltura, come in tutti i sistemi di produzione animale, le malattie presuppongono una limitazione considerevole della produzione, dello sviluppo e l’espansione del settore produttivo. Il controllo delle malattie in acquacoltura è in molti casi, particolarmente difficile poiché la maggior parte delle patologie è correlata alla presenza di organismi patogeni specifici, a squilibri o a modifiche che avvengono nel proprio mezzo acquatico. Il rischio della comparsa di agenti contagiosi nei sistemi d’acquacoltura, può essere ridotto, con l’applicazione di misure preventive efficaci e con un trattamento correttivo dell’acqua.

La società Gastec Vesta srl in collaborazione con la Regione Siciliana e la società Syntesis srl hanno messo a punto una serie di protocolli in grado di ridurre e controllare eventuali contaminazioni batteriche basandosi sull’utilizzo del perossido di idrogeno stabilizzato Ox-Agua.

Questi protocolli derivano da molteplici sperimentazioni ed esperienze maturate negli impianti di produzione lungo tutta la filiera ittica. Scopo dell’intervento è di esporre sinteticamente tali esperienze.

Certificato di internazionalità

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Tutte le ultime news direttamente nella tua casella e-mail!